Archivio News ed Eventi
Progetti
AmministrazioneTrasparente
Bussola della Trasperenza Report
SOL
SOL
BOL
ADC
PEC
Ali Comuni Molisani
Free WI_FI

I. M. U. (IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA)

Dal 1° gennaio 2014 l’IMU diviene una componente della IUC, conservando comunque la medesima disciplina applicativa in vigore nell’anno 2013.
PRESUPPOSTO IMPOSITIVO
L’IMU è dovuta dai titolari di immobili, non adibiti ad abitazione principale, ed aree edificabili.  
L’IMU non è dovuta per l’abitazione principale e le sue pertinenze (nella misura massima di una sola unità pertinenziale per ciascuna categoria catastale C/2, C/6 e C/7).   Fanno eccezione le abitazioni principali classificate nelle categorie catastali A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8 (ville) e A/9 (castelli e palazzi di eminente pregio artistico o storico) e relative pertinenze, per le quali si deve ancora pagare l’imposta.   Si ricorda che resta applicabile la detrazione di euro 200,00 sull’imposta per le abitazioni principali di categoria catastale A/1, A/8 o A/9, per le quali l’IMU resta dovuta. Non e’  invece più applicabile la maggiorazione di 50 euro per ciascun figlio che non abbia ancora compiuto il 26° anno di età, in quanto era prevista per legge esclusivamente negli anni d’imposta 2012 e 2013.  
Si ricorda che per abitazione principale si intendel’immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, nel quale il proprietario o il titolare di diritto reale dimora abitualmente e risiede anagraficamente. Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l’abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile.
NORMATIVA DI RIFERIMENTO
 
 
TEMPI E MODALITA’ DI VERSAMENTO 
Per l’anno 2014, l’IMU è corrisposta come segue: 
  • PRIMA RATA (acconto): entro il 16 giugno,per un importo pari al 50% dell’impostadovutasulla base delle aliquote vigenti l’anno precedente.
  • SECONDA RATA (conguaglio e saldo): entro il 16 dicembre, a titolo di saldo/conguaglio, sulla base delle aliquote definitive stabilite dal Comune per il 2014.
 Non sono dovuti i versamenti di importo inferiore o uguale a euro 12,00 di imposta annua. 
CODICI TRIBUTO
 
E’ possibile effettuare il versamento mediante MODELLO F24.  
Il codice identificativo del Comune di Bojano da indicare è A930. I codici tributo F24 riservati all’IMU sono:

3912 IMU Abitazione principale solo categ. A/1, A/8, A/9 e pertinenze
3918 IMU Altri fabbricati
3916 IMU Aree fabbricabili
3930
IMU Immobili appartenenti al gruppo catastale D
Quota Comune (corrispondente al differenziale del 3 per mille,
ovvero alla differenza tra l’aliquota standard del 7,6 per mille e l’aliquota comunale del 10,6 per mille)
3925 IMU - Immobili appartenenti al gruppo catastale D
Quota Stato
(da corrispondere sull’aliquota standard del 7,6 per mille)